Utili deliberati nel 2017 incassati nel 2018 tassati in base al vecchio regime – cenni principali

La distribuzione degli  utili derivanti dal possesso di partecipazioni qualificate a persone fisiche non imprenditori segue le regole sulla tassazione vigenti prima delle modifiche apportate, dalla legge di Bilancio 2018, al regime impositivo dei redditi di natura finanziaria. E, in sintesi, il parere fornito dall’Agenzia con la risoluzione n. 56/E del 6 giugno 2019, sul corretto trattamento fiscale degli utili derivanti da partecipazioni qualificate percepite da persone fisiche non imprenditori.
L’Agenzia ricorda, in primo luogo, che la legge di Bilancio 2018 ha ritoccato la tassazione dei redditi di natura finanziaria derivanti dal possesso e dalla cessione di partecipazioni qualificate conseguiti da persone fisiche fuori dall’esercizio di impresa (articolo 1, commi da 999 a 1006, legge 205/2017).

UTILI DELIBERATI NEL 2017 INCASSATI NEL 2018 TASSATI IN BASE AL VECCHIO REGIME CENNI PRINCIPALI

COPYRIGHT 2019 – STUDIO ASSOCIATO PELLONE – PIVA 07367761215