Con la presente per comunicarVi che il MEF, con comunicato di oggi pomeriggio ha previsto una mini-proroga generalizzata per tutti gli operatori economici della scadenza degli acconti dal 30 novembre 2020 al 10 dicembre 2020 con una norma nel Decreto Legge cosiddetto ‘Ristori Quater’, in corso di adozione.

La menzione «operatori economici» lascia intendere che sono esclusi dal rinvio le persone fisiche senza partita IVA, che ad esempio devono versare la cedolare secca.

Inoltre sarà prevista una più ampia proroga per le imprese non interessate dagli ISAovunque localizzate, che hanno conseguito nel periodo d’imposta precedente a quello in corso ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di Euro e che, nel primo semestre 2020, hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019. Per queste imprese il termine per il versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP sarà prorogato al 30 aprile 2021.

COPYRIGHT 2019 – STUDIO ASSOCIATO PELLONE – PIVA 07367761215