Memorizzazione digitale dei corrispettivi: il comportamento IVA in caso di reso, operazioni con ticket restaurant e servizio bike sharing alla luce dei recenti chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate – cenni principali

Alla luce del nuovo quadro normativo delineato dall’articolo 2, comma 1, Dlgs n. 127/2015 che dispone l’obbligo per i commercianti al minuto la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di beni effettuate a partire dal 1° gennaio 2020 – obbligo anticipato al 1° luglio 2019 per coloro che hanno un volume d’affari superiore a 400mila Euro annui, l’Agenzia delle Entrate, con il principio di diritto n. 21 del 1° agosto 2019, chiarisce che in caso di reso dei beni acquistati, le procedure da seguire ai fini dell’imposta sul valore aggiunto sono le stesse descritte nelle risoluzioni n. 154/2001 e 219/2003.

Già da tempo, pertanto, l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, attraverso specifici interventi, ha comunque ammesso il recupero dell’IVA relativamente al “reso merce” anche nell’ambito del commercio al minuto dove l’operazione è certificata da scontrino/ricevuta fiscale

I due documenti di prassi, infatti, forniscono precisazioni sul trattamento IVA da applicare alle ipotesi in cui il commerciante riconosca alla clientela la facoltà di restituire la merce entro trenta giorni dall’acquisto, ricevendo in contropartita un altro prodotto di uguale o maggior valore o un“buono-acquisto” da spendere in un momento successivo per merce di pari valore, ovvero il rimborso integrale del prezzo pagato (in quest’ultimo caso, naturalmente, configurandosi un’ipotesi di esercizio del diritto di recesso, l’operazione imponibile viene meno).

Ciò in base alla disciplina contenuta nel DM 23.3.83, modificato dal DM 30.3.92, secondo la quale nello scontrino possono essere evidenziati “eventuali rimborsi per sostituzioni di vendite”.

CIRCOLARE INFORMATIVA – MEMORIZZAZIONE DIGITALE DEI CORRISPETTIVI IL COMPORTAMENTO IVA IN CASO DI RESO OPERAZIONI CON TICKET RESTAURANT E SERVIZIO BIKE SHARING

COPYRIGHT 2019 – STUDIO ASSOCIATO PELLONE – PIVA 07367761215