Invio telematico dei corrispettivi nel periodo transitorio: definite le modalità attuative.

Come noto relativamente all’obbligo per i commercianti al minuto e soggetti assimilati di cui all’art. 22, DPR n. 633/72 di memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi relativi a cessioni di beni / prestazioni di servizi, decorrente all’1.7.2019 per i soggetti con volume d’affari superiore a € 400.000 (1.1.2020 per gli altri soggetti), nell’ambito del D.L. n. 34/2019, c.d. “Decreto Crescita”, recentemente convertito in legge, l’art. 12-quinquies, comma 1, modificando il comma 6-ter dell’art. 2, D.lgs. n. 127/2015 ha:

INVIO TELEMATICO DEI CORRISPETTIVI NEL PERIODO TRANSITORIO DEFINITE LE MODALITA ATTUATIVE

COPYRIGHT 2019 – STUDIO ASSOCIATO PELLONE – PIVA 07367761215